Aglianico: un vino rosso italiano

Tutti i prodotti disponibili in enoteca
  • Villa Matilde
    Falanghina
    Annata 2014
    Campania
    DOP
    Vino Bianco
    075winestore.com

    Prezzo di listino: 23,00 €

    Special Price 20,00 €

  • Villa Matilde
    Blend Rosso
    Annata 2013
    Campania
    IGT
    Vino Rosso
    075winestore.com
    Villa Matilde
    Blend Rosso
    Annata 2013
    Campania
    IGT
    Vino Rosso
    075winestore.com

    Prezzo di listino: 22,00 €

    Special Price 20,00 €

  • Macchialupa
    Fiano
    Annata 2017
    Campania
    DOCG
    Vino Bianco
    075winestore.com
    Macchialupa
    Fiano
    Annata 2017
    Campania
    DOCG
    Vino Bianco
    075winestore.com
    Macchialupa
    Fiano
    Annata 2017
    Campania
    DOCG
    Vino Bianco
    075winestore.com

    Prezzo di listino: 12,00 €

    Special Price 9,00 €


6 oggetto(i)

6 oggetto(i)

Show More Products

Vini Aglianico in vendita online

Storia dell'Aglianico

L'aglianico è un vitigno antichissimo, che ha vissuto la sua introduzione nel nostro paese intorno al VII secolo avanti Cristo, periodo in cui i romani lo denominavano vino ellenico. Solo intorno al XV secolo, sotto il dominio aragonese è stato denominato Aglianico.

Territorio di produzione dell'Aglianico

L'aglianico è uno dei migliori vini rossi italiani, prodotto nei vitigni del Sud Italia, situati nelle regioni della Basilicata e della Campania, che vanta il marchio DOCG per i famosi vino Aglianico del Vulture superiore, vino Aglianico del Taburno, vino Aglianico del Taurasi; e marchi DOC, attribuito oltre 45 anni fà, per i vini prodotti nei Comuni di Rionero in Vulture, Venosa, Melfi, Genzano di Lucania, Barile, Rampolla, Acerenza, Atella, Forenza, Lavello, Banzi, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Montemilone e Palazzo San Gervasio.
Accanto all'Aglianico DOC e DOCG si presentano anche l'Aglianico spumantizzato e l'Aglianico di Filiano, che ancora non vantano marchi riconosciuti ma che presentano le stesse peculiari caratteristiche.

Come avviene il processo di vinificazione dell'Aglianico

La produzione del vino Aglianico prevede un sistema di allevamento a guyot, molto diffuso in tutta Italia per la produzione di molti vini, o a cordone speronato.Necessita di un terreno collinare composto da argilla e depositi vulcanici, ancje se si adatta bene anche ad altri tipi di terreno.
Il periodo di vendemmia è medio tardivo, avvenendo nell'ultima decina di giorni del mese di ottobre, fino a metà novembre. I grappoli raccolti, esclusivamente a mano, si presentano con un peso massimo di 250 grammi e sono costituiti da chicchi d'uva circolari di dimensioni medio piccole con bucce blu scuro. Dopo la vendemmia l'uva si pone a macerare a freddo per un paio di giorni, per poi passare in vasche in acciaio inox per un paio di settimane a temperature controllate comprese tra 24° e 28° C., garantendo un tempo di fermentazione ideale per uno sviluppo degli aromi eccezionale. Dopo la fermentazione il vino viene spostato in grandi botti di legno o barrique dove inizia il suo processo di maturazione e di affinamento per un periodo minimo di un anno. Dopo la maturazione il vino viene imbottigliato e riposto in cantina per alcuni mesi.

Caratteristiche visive, olfattive e gustative del vino Aglianico

L'Aglianico è un vino che si presenta alla vista con il suo bel colore deciso rosso rubino, che con l'invecchiamento sviluppa riflessi nelle tonalità dell'amaranto e dell'arancione.
Si propone con un profumo intenso ed armonico, ricco di aromi tipici dei frutti rossi e neri e di retrogusti speziati, che all'olfatto rilascerà sentori di amarena, mirtillo, mora, prugna, ciliegia e lampone. 
Al gusto si presenta come un vino corposo, da una ricca struttura, dovuta alla forte tessitura tannica, e con un elevata gradazione alcolica, compresa tra i 12° ed i 14° . Il suo è un sapore caldo, pieno di gusto, secco e coinvolgente.
È un vino che con l'invecchiamento diventa ancora più pregiato, sviluppando un gusto vellutato, e risulta particolarmente amato dagli intenditori, con i suoi sentori che diventano ancora più forti e decisi, presentandosi in due diverse tipologie: quella dell'aglianico vecchio, invecchiato almeno trentasei mesi, e quella dell'aglianico riserva, invecchiato almeno sessanta mesi.
Grazie alle sue straordinarie caratteristiche organolettiche ed alla somiglianza con il rinomato vino Barolo piemontese, l'Aglianico è conosciuto anche con il soprannome di Barolo del Sud, assimilandosi a quello piemontese per simili processi di produzione e per gusto.

Abbinamenti dell'Aglianico con le varie pietanze

L'Aglianico è un vino corposo che si accosta perfettamente a primi piatti con condimenti a base di selvaggina e cacciagione e secondi piatti a base di carni rosse, come arrosti e brasato, ma trova un buon abbinanamento anche con carni bianche. Ottimo l'accostamento anche con formaggi stagionati dal sapore forte e deciso che esaltano particolarmente le caratteristiche di questo vino.
L'Aglianico viene prodotto anche in una versione spumantizzata che si accosta perfettamente a dolci e dessert, in particolar modo con la piccola pasticceria e dolci a base di frutta.

Temperatura ideale di servizio dell'Aglianico

Il calice ideale per la sua degustazione è il ballon e per godere appieno delle sue caratteristiche la temperatura di servizio ideale deve essere compresa tra 16° e 20° nella versione vinicola ed intorno ai 10° nella versione spumantizzata.

Curiosità sull'Aglianico

Tutti gli anni nel Comune di Rionero in Vulture dal 30 settembre al 2 ottobre si svolge una tradizionale manifestazione in onore di questo vino che vanta svariate "granmenzioni" ed una medaglia d'oro ricevuta in occasione della manifestazione Vinitaly svoltasi a Verona nel 2010. 
L'evento Aglianica Wine Festival si svolge nello storico Palazzo Fortunato, dove insieme a spettacoli, eventi musicali ed animazione gli amanti del buon vino potranno degustare il famoso Aglianico del Vulture per un vero e proprio viaggio nel gusto.

Benvenuti sul Wine Blog della nostra enoteca online. Abbiamo deciso di creare questo wine blog per dare ai nostri clienti uno spazio di approfondimento sulle novità e le curiosità che riguardano il vino italiano e non solo.

Il nostro progetto di enoteca online è diffondere la cultura eno-gastronomica italiana e il made in Italy, oggi più che mai sinonimo di qualità e di eccellenza, sfruttando le enormi potenzialità della vendita online su internet e quindi degli e-commerce. Gli articoli che troverete in questo diario del vino, sono scritti dai nostri wine blogger per fornire a tutti i clienti della nostra enoteca online contenuti sempre nuovi e interessanti da condividere sui social network. News, eventi, approfondimenti, classifiche e curiosità sul vino sono il tema principale del Wine blog, insieme alle interviste ai piccoli produttori vinicoli e alle piccole cantine. Non mancheranno i consigli utili su come degustare un vino alla perfezione e le foto degli eventi e degustazioni che facciamo periodicamente alla sede della nostra enoteca a Napoli.